Mose, il ministero disposto a rivedere il debito di 130 milioni nei confronti del CVN

Favicon il Gazzettino

VENEZIA - Il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile ha espresso la disponibilità a procrastinare il proprio credito di oltre 130 milioni nei confronti del Consorzio Venezia Nuova e a rivederne l'entità in funzione della rinuncia, da parte dello stesso Consorzio, delle riserve ancora pendenti. La dichiarazione è contenuta in una lettera prodotta oggi al Tribunale di Venezia...

Leggi la notizia integrale su: il Gazzettino


Il post dal titolo: « Mose, il ministero disposto a rivedere il debito di 130 milioni nei confronti del CVN » è apparso sul quotidiano online il Gazzettino dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Venezia.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie