Lamezia Terme, usava i pc dell’aeroporto per creare “bitcoin”: dipendente denunciato

Favicon Nuova Venezia

Nei locali tecnici, aveva allestito una rete abusiva composta da ben cinque potenti elaboratori elettronici LAMEZIA TERME. L'addetto all’infrastruttura informatizzata dell’aeroporto di Lamezia Terme aveva avviato il business illegale nella convinzione di passare inosservato. Ma i tecnici della Sacal, allarmati da alcune anomalie sui sistemi informatici della rete tecnologica aeroportuale, hanno...

Leggi la notizia integrale su: Nuova Venezia


Il post dal titolo: «Lamezia Terme, usava i pc dell’aeroporto per creare “bitcoin”: dipendente denunciato» è apparso sul quotidiano online Nuova Venezia dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Venezia.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie