Iarin Munari, la batteria come mestiere: «Il fuoco della musica acceso dai Deep Purple»

Favicon il Gazzettino

ROVIGO - È polesano uno dei migliori batteristi italiani. Iarin Munari, 45enne originario di Santa Maria Maddalena di Occhiobello, ha iniziato gli studi musicali a 16 anni e già a 21 anni lavorava professionalmente come musicista, collaborando - era il 1996 - con un autore di successo come Franco Fasano. Negli anni ha condiviso esperienze con grandi artisti pop, funk, soul e jazz: Stadio,...

Leggi la notizia integrale su: il Gazzettino


Il post dal titolo: « Iarin Munari, la batteria come mestiere: «Il fuoco della musica acceso dai Deep Purple» » è apparso sul quotidiano online il Gazzettino dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Rovigo.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie