Tumore fantasma scovato e distrutto nella "prigione di gelo": ragazza guarita

Favicon il Gazzettino

PADOVA - Un tumore renale fantasma, scovato grazie all'impiego di sofisticati approcci di tipo diagnostico-terapeutico, è stato costretto in una prigione di ghiaccio e le cellule malate, finite ibernate, sono morte per esplosione. Il cancro è stato letteralmente distrutto in anestesia locale, senza la necessità di intervento chirurgico. Così è guarita una studentessa universitaria di 20 anni,...

Leggi la notizia integrale su: il Gazzettino


Il post dal titolo: « Tumore fantasma scovato e distrutto nella "prigione di gelo": ragazza guarita » è apparso sul quotidiano online il Gazzettino dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Padova.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie