Operatori Cuamm uccisi in un agguato: «Erano un punto di riferimento»

Favicon il Gazzettino

PADOVA - Due dipendenti del Cuamm, l'organizzazione italiana con sede a Padova che forma medici e volontari per la salute della popolazione africana, sono stati uccisi da una raffica di arma da fuoco a Yiron West, in Sud Sudan. A perdere la vita Moses Maker, 35 anni, nutrizionista, e l'autista Abram Gulung, 31 entrambi Sud Sudanesi. Stando alle prime informazioni giunte al quartier generale del...

Leggi la notizia integrale su: il Gazzettino


Il post dal titolo: « Operatori Cuamm uccisi in un agguato: «Erano un punto di riferimento» » è apparso sul quotidiano online il Gazzettino dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Padova.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie