’Ndrangheta, Mangone resta in cella. Confermato il sequestro al notaio

Favicon Il Mattino di Padova

L'operazione "Avvoltoio" sui professionisti sospettati di essere vicini alla criminalità organizzata Il tribunale del Riesame ha confermato la misura cautelare nei confronti di Antonio Genesio Mangone, 54 anni, calabrese con residenza a Finale Emilia (Modena), ritenuto affiliato alla cosca Grande Aracri di Cutro, accusato di usura e estorsione aggravata dal metodo mafioso.Con lui, nell’ambito...

Leggi la notizia integrale su: Il Mattino di Padova


Il post dal titolo: «’Ndrangheta, Mangone resta in cella. Confermato il sequestro al notaio» è apparso sul quotidiano online Il Mattino di Padova dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Padova.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie