Non siamo più in grado di accettare la sofferenza

Favicon L'Adige

Non siamo più in grado di accettare la sofferenza Caro direttore, il duplice omicidio-suicidio di Romallo mi pare ponga, anche, una questione molto significativa del nostro tempo: facciamo tanta fatica, troppa, a confrontarci con la sofferenza. Con tutto il rispetto per la famiglia coinvolta e l’uomo che ha preso una decisione così radicale e probabilmente molto sofferta, mi pare che le riflessioni da fare siano molte. La dimensione di vita del nostro tempo è improntata soprattutto sull’efficienza, tutto deve funzionare secondo i nostri desideri e sogni. Tutto ciò che non va in questa.

Leggi la notizia integrale su: L'Adige


Il post dal titolo: «Non siamo più in grado di accettare la sofferenza» è apparso sul quotidiano online L'Adige dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Trentino-Alto Adige.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie