Hikikomori, quei ragazzi ritirati in casa Di G. Maiolo, psicoanalista

Favicon ladigetto.it

Parola giapponese che significa «starsene in disparte». Segnala la drammatica vulnerabilità degli adolescenti che non sono malati, ma in pericolo sì «A casa mia sto bene, ho la mia camera, il mio pc, il mio mondo!» Così dicono quelli che piano piano se ne vanno da scuola e dalla vita di tutti i giorni richiudendosi in casa. Via da tutto. Incontrandoli, li ho sentiti più volte parlare quasi con...

Leggi la notizia integrale su: ladigetto.it


Il post dal titolo: «Hikikomori, quei ragazzi ritirati in casa Di G. Maiolo, psicoanalista» è apparso sul quotidiano online ladigetto.it dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Trentino-Alto Adige.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie