Parroco arrestato per spaccio, da aprile la Diocesi sapeva della tossicodipendenza

Favicon Il Tirreno

Il vescovo Nerbini spiega: «Dopo i primi movimenti sospetti sui conti ho ritirato a don Spagnesi il potere di firma» , ai domiciliari con l’accusa di aver importato dall’Olanda la droga che è stata usata nel corso di festini a luci rosse in una casa di Figline, è stata accolta con «dolore e sgomento» dal vescovo , ma la Diocesi sapeva da tempo che nella parrocchia dell’Annunciazione alla...

Leggi la notizia integrale su: Il Tirreno


Il post dal titolo: «Parroco arrestato per spaccio, da aprile la Diocesi sapeva della tossicodipendenza» è apparso sul quotidiano online Il Tirreno dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Prato.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie