Il miele in culla di Guasticce spopola ai London Honey Awards

Favicon Il Tirreno

Primo e terzo posto per l’azienda di Francesco Varallo Scelto fra 190 campioni provenienti da tutto il mondo COLLESALVETTI. Tutto comincia con una domanda. Perché il miele mangiato direttamente dal favo è più buono? «Probabilmente è la cera che lo rende migliore». Da allora, nell’istantaneità di quella risposta, si custodisce un segreto che oggi fa il giro del mondo. Perché il miele di , di...

Leggi la notizia integrale su: Il Tirreno


Il post dal titolo: «Il miele in culla di Guasticce spopola ai London Honey Awards» è apparso sul quotidiano online Il Tirreno dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Prato.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie