Giovane morta in orditura, la testimonianza della madre: “Era contenta del suo lavoro, ora dobbiamo pensare al bambino” VIDEO

Favicon TV Prato

Sempre col sorriso sulle labbra. E’ questa la caratteristica che si nota subito dalle foto sui social di Luana D’Orazio, l’operaia di 22 anni morta ieri ad Oste per un incidente sul lavoro all’interno dell’orditura in cui era impiegata. Un sorriso luminoso come solo la giovinezza sa esprimere. E di vita davanti ne aveva ancora tanta Luana, se quel macchinario ieri non l’avesse trascinata...

Leggi la notizia integrale su: TV Prato


Il post dal titolo: «Giovane morta in orditura, la testimonianza della madre: “Era contenta del suo lavoro, ora dobbiamo pensare al bambino” VIDEO» è apparso sul quotidiano online TV Prato dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Prato.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie