Scomparsa di Roberta Ragusa: Logli in cacere a Livorno. Ripete: «Sono innocente»

Favicon Firenze Post

L'uomo è stato arrestato dopo la conferma, in Cassazione, della condanna a vent'anni di reclusione per l'omicidio della moglie Roberta Ragusa. Logli ha incontrato gli educatori e si trova detenuto in una cella singola. Il marito dell'imprenditrice pisana svanita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 ha avuto un breve colloquio con il garante dei detenuti

Leggi la notizia integrale su: Firenze Post


Il post dal titolo: «Scomparsa di Roberta Ragusa: Logli in cacere a Livorno. Ripete: «Sono innocente»» è apparso sul quotidiano online Firenze Post dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Firenze.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie