Edilizia, persi 5000 posti di lavoro per inadempienze politiche

Favicon Alpauno

Di Laura Lombardo — Incapace di ricevere nuovi fondi e di spendere quelli esistenti la politica sarebbe la causa precipitante della crisi nell’edilizia. Persi oltre 5000 posti di lavoro nel trapanese. Come la gioventù nella “kneeling youth” di George Minne, l’edilizia in Sicilia è in ginocchio. La stessa edilizia di cui proprio la Sicilia avrebbe più...

Leggi la notizia integrale su: Alpauno


Il post dal titolo: «Edilizia, persi 5000 posti di lavoro per inadempienze politiche» è apparso sul quotidiano online Alpauno dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Trapani.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie