Tristezza, ricordi e qualche momento di gioia nella cerimonia in memoria di Rosario Cerruto

Favicon Giornale ibleo

Nel volto dolente, ma con atteggiamento raccolto e sobrio, della novantenne Giuseppa Cicero, mamma di Rosario Cerruto, il carabiniere di Modica perito in un agguato avvenuto tra il 16 e il 18 dicembre del 1985 in un’area di servizio tra Sala Consilina e Polla e rimasto impunito, sta il senso intimo della cerimonia in memoria di un giovane appena venticinquenne sino ad oggi e rimosso dalla...

Leggi la notizia integrale su: Giornale ibleo


Il post dal titolo: «Tristezza, ricordi e qualche momento di gioia nella cerimonia in memoria di Rosario Cerruto» è apparso sul quotidiano online Giornale ibleo dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Ragusa.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie