La Consulta: «Basta il ricorso cautelare per contestare atti del datore di lavoro»

Favicon LASICILIA.IT

ROMA - Il ricorso cautelare contro il trasferimento, o altri atti del datore di lavoro (compreso il licenziamento), è idoneo a impedire, se proposto nel prescritto termine di 180 giorni, la decadenza dalla facoltà di impugnare la decisione datoriale prevista dall’articolo 6, secondo comma, della leg

Leggi la notizia integrale su: LASICILIA.IT


Il post dal titolo: «La Consulta: «Basta il ricorso cautelare per contestare atti del datore di lavoro»» è apparso sul quotidiano online LASICILIA.IT dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Catania.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie