Mafia a Licata, chiese scarcerazione per paura contagio, Cassazione: “Nessuna violazione diritti”

Favicon Grandangolo Agrigento

Non c’è stata alcuna violazione dei diritti fondamentali nell’affrontare l’emergenza Covid con conseguente rischio di contagio in carcere. A stabilirlo è la prima sezione penale della Corte di Cassazione, con una sentenza depositata oggi, nell’ambito del ricorso avanzato da Vincenzo Bellavia, 34 anni di Licata, finito nel carcere di Voghera in seguito alla maxi inchiesta “Assedio” facendo luce...

Leggi la notizia integrale su: Grandangolo Agrigento


Il post dal titolo: «Mafia a Licata, chiese scarcerazione per paura contagio, Cassazione: “Nessuna violazione diritti”» è apparso sul quotidiano online Grandangolo Agrigento dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Licata.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie