Promettevano false assunzioni alle Poste in cambio di soldi: tre arresti

Favicon Canicattì Web

Finte assunzioni alle Poste Italiane in cambio di venti mila euro. I carabinieri della Tenenza di Ribera, insieme alla Polizia di Stato e alla Guardia di Finanza, hanno sgominato questa mattina un’associazione a delinquere finalizzata alla truffa al cui vertice c’era un ex dipendente delle Poste. L’inchiesta, coordinata dal procuratore capo di Sciacca Roberta Buzzolani e...

Leggi la notizia integrale su: Canicattì Web


Il post dal titolo: «Promettevano false assunzioni alle Poste in cambio di soldi: tre arresti» è apparso sul quotidiano online Canicattì Web dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Canicattì.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie