1860: Garibaldi e i piemontesi invadono la Sicilia percorrendo le strade delle quali negavano l’esistenza!

Favicon I Nuovi Vespri

Dopo aver conquistato con le armi e il tradimento degli ufficiali borbonici il Sud e la Sicilia, i piemontesi cominciarono a raccontare bugie che, in parte, ancora oggi resistono. Per esempio, che il Regno delle Due Sicilie non aveva costruito le strade nella nostra Isola. Peccato che gli invasori garibaldini, i massoni e i mafiosi si impossessarono della Sicilia percorrendo le strade che non...

Leggi la notizia integrale su: I Nuovi Vespri


Il post dal titolo: «1860: Garibaldi e i piemontesi invadono la Sicilia percorrendo le strade delle quali negavano l’esistenza!» è apparso sul quotidiano online I Nuovi Vespri dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Sicilia.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie