Un mese di ricerche, ma il corpicino della piccola rom non si trova

Favicon la Nuova Sardegna

Perlustrate dai sommozzatori dei vigili del fuoco le acque del Rio Cixerri CAGLIARI. Per un mese i sommozzatori dei vigili del fuoco e della polizia hanno ispezionato in lungo e largo il rio Cixerri alla ricerca del corpicino di Esperanza, la bimba rom di 22 mesi che sarebbe stata uccisa il 23 dicembre scorso dal padre Slavko Seferovic e poi gettata in un contenitore di plastica nelle acque del...

Leggi la notizia integrale su: la Nuova Sardegna


Il post dal titolo: «Un mese di ricerche, ma il corpicino della piccola rom non si trova» è apparso sul quotidiano online la Nuova Sardegna dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Cagliari.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie