Cani e gatti uccisi e mangiati, “a Quartu era tradizione durante la guerra: sì al carcere per gli assassini degli animali”

Favicon Casteddu OnLine

Un anno di galera e sino a 50mila euro di multa per chi mangia cani e gatti, la proposta piace al sindaco di Quartu, Stefano Delunas: “I quartesi vendevano carne di cane e gatto ai cagliaritani, oggi però non ne mangiano più e circolano solo dicerie. Propongo la prigione anche per chi gestisce canili abusivi che poi vendono questi poveri animali”. Cosa ne pensate? L'articolo Cani e gatti uccisi e mangiati, “a Quartu era tradizione durante la guerra: sì al carcere per gli assassini degli animali” proviene da Casteddu On line.

Leggi la notizia integrale su: Casteddu OnLine


Il post dal titolo: «Cani e gatti uccisi e mangiati, “a Quartu era tradizione durante la guerra: sì al carcere per gli assassini degli animali”» è apparso sul quotidiano online Casteddu OnLine dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Cagliari.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie