Gial Plast, la rabbia dei dipendenti bussa alle porte del Comune di Gallipoli

Favicon Tr News

GALLIPOLI – Sono tornati a protestare i lavoratori licenziati dalle ditte Gial Plast e Colombo: questa volta lo hanno fatto alle porte del Comune di Gallipoli, sostenuti dal sindacato Cobas. Quest’ultimo ha avanzato richiesta di un consiglio comunale monotematico per raccogliere la volontà della intera collettività di Gallipoli che chiede a gran voce di censurare il drammatico comportamento di...

Leggi la notizia integrale su: Tr News


Il post dal titolo: «Gial Plast, la rabbia dei dipendenti bussa alle porte del Comune di Gallipoli» è apparso sul quotidiano online Tr News dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Lecce.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie