Si uccide a 17 anni: gli amici in caserma, è giallo sul cellulare

Favicon Cronanca Qui

«Mio figlio è morto per colpa dei bulli». Il 23 febbraio Michele Ruffino si è ucciso gettandosi da un ponte e la mamma ha subito raccontato la sua verità ai carabinieri. Accuse precise, che hanno portato i militari a sentire anche i presunti bulli. Ragazzi e ragazze all’incirca della stessa età che lo avrebbero insultato...

Leggi la notizia integrale su: Cronanca Qui


Il post dal titolo: «Si uccide a 17 anni: gli amici in caserma, è giallo sul cellulare» è apparso sul quotidiano online Cronanca Qui dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Torino.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie