«Recitare è la mia droga. Oggi il successo è facile ma senza talento non duri»

Favicon Cronaca Qui

Chiede un attimo di tempo Alessandro Haber, dopo la prima domanda, «devo prendere le sigarette, le interviste mi vengono meglio se fumo. Certo, dovrei smettere, ma non riesco». Una dipendenza, come quella da ciò che lui considera la sua vera droga: recitare, fingere, impersonare un altro, diventare un altro. E, paradossalmente, l’attore deve diventare se...

Leggi la notizia integrale su: Cronaca Qui


Il post dal titolo: ««Recitare è la mia droga. Oggi il successo è facile ma senza talento non duri»» è apparso sul quotidiano online Cronaca Qui dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Torino.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie