“In cella per un blocco stradale, credo di essere l’unica in Italia”

Favicon la Stampa

«Sono serena. Andrò in carcere, ma la notizia non giunge inaspettata. Ho semmai la fortuna di poter salutare famiglia e amici prima che vengano a prendermi», riflette Dana Lauriola, portavoce del movimento No Tav e leader del centro sociale Askatasuna, aprendo la mobilitazione davanti al municipio di Bussoleno che ieri mattina il popolo valsusino ha dedicato alla militante condannata a due anni...

Leggi la notizia integrale su: la Stampa


Il post dal titolo: «“In cella per un blocco stradale, credo di essere l’unica in Italia”» è apparso sul quotidiano online la Stampa dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Torino.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie