Era assistito dal Comune, ma faceva il passeur  

Favicon la Stampa

Da mesi erano nel mirino della polizia francese, dall’ufficio centrale per la repressione dell’immigrazione clandestina, come punto di riferimento a Torino di una rete internazionale che gestiva i viaggi della speranza tra l’Italia e la Francia. Viaggi con tariffario preciso: 300 euro a testa. Ad organizzarli erano due giovanissimi, originari della...

Leggi la notizia integrale su: la Stampa


Il post dal titolo: «Era assistito dal Comune, ma faceva il passeur  » è apparso sul quotidiano online la Stampa dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Torino.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie