Semisepolto a 18 metri di profondità: morto operaio nella M4

Favicon il Giornale

Giovanna Stella Il 42enne è stato travolto dai detriti ed è stato soccorso in arresto cardiocircolatorio. Purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare Morto l'operaio di 42 anni rimasto incastrato e in parte schiacciato da alcuni detriti in un cantiere della metropolitana M4 a Milano, a 18 metri di profondità. L'uomo era stato soccorso in arresto cardiaco ed era stato portato all'ospedale San Carlo, ma non ce l'ha fatta. Quando sono arrivati i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco, però, l'operaio aveva ormai perso conoscenza. I medici sono riusciti a trasportarlo al San Carlo, ma è...

Leggi la notizia integrale su: il Giornale


Il post dal titolo: «Semisepolto a 18 metri di profondità: morto operaio nella M4» è apparso sul quotidiano online il Giornale dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Milano.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie