Padre violento resta in Italia Per il Tar non si può cacciare

Favicon il Giornale

Luca Fazzo Annullato il provvedimento della questura che, dopo la condanna, respinse la richiesta di soggiorno dell'uomo Luca Fazzo Se un padre violento è stato condannato per maltrattamenti in famiglia non si può cacciarlo dall'Italia: così potrà restare vicino alla famiglia. Questa è la paradossale conclusione cui sono arrivati i giudici del Tar, che con questa motivazione hanno annullato il provvedimento con cui la questura, dopo che la sentenza era diventata definitiva, aveva respinto la richiesta di permesso di soggiorno dell'uomo. Che adesso potrà restare in Italia e continuare a s...

Leggi la notizia integrale su: il Giornale


Il post dal titolo: «Padre violento resta in Italia Per il Tar non si può cacciare» è apparso sul quotidiano online il Giornale dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Milano.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie