Nonni esclusi dalle recite? Che crudeltà

Favicon il Giornale

Alberto Giannoni di Alberto Giannoni Dovrebbe essere vietato. Dovrebbe essere considerato un trattamento disumano e crudele. Sarà sicuramente proibito da qualche trattato internazionale di cui ancora ignoriamo l'esistenza. Informiamoci bene: non è possibile che scuole e asili per ragioni logistiche impediscano ai nonni di assistere a recite e spettacoli di fine anno. Eppure accade. Accade che i genitori vengano informati che, per motivi di spazio, si rende necessario controllare le presenze agli eventi di fine anno. Contingentarle, insomma. E chi ne fa le spese? I poveri nonni, ovviamente...

Leggi la notizia integrale su: il Giornale


Il post dal titolo: «Nonni esclusi dalle recite? Che crudeltà» è apparso sul quotidiano online il Giornale dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Milano.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie