Casaletto Vaprio: gli affreschi del Barbelli tornano a casa

Favicon Cremaoggi

La ex chiesa di San Giorgio, familiarmente: “Chiesa vecchia” (XII sec. ca.), è da sempre un luogo speciale per gli abitanti di Casaletto Vaprio. Al centro del borgo è da secoli testimone di quotidiane abitudini. Una chiesa piccola e di campagna che nel corso del tempo venne impreziosita con stucchi ed opere d'arte che contribuirono a farne risaltare la bellezza. In particolare nella prima metà del Seicento Gian Giacomo Barbelli (Offanengo, 17 aprile 1604 –Calcinato 12 luglio 1656), uno dei maggiori pittori cremaschi dell’epoca, vi realizzerà quello che viene considerato uno tra i p...

Leggi la notizia integrale su: Cremaoggi


Il post dal titolo: «Casaletto Vaprio: gli affreschi del Barbelli tornano a casa» è apparso sul quotidiano online Cremaoggi dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Crema.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie