Bus dirottato, i 50 bambini cremaschi non dovranno deporre in tribunale

Favicon Cremaoggi

Non dovranno tornare a deporre i cinquanta bambini dello scuolabus dirottato lo scorso 20 marzo da Ousseynou Sy. La decisione proviene dal pm capo del pool antiterrorismo di Milano, Alberto Nobili, che ha preso questa decisione per tutelare i giovanissimi, per i quali tornare a vivwre quei momenti “sarebbe un massacro psicologico” ha detto in aula, durante la seconda udienza del processo. Una decisione su cui ha concordato anche il legale della difesa Giovanni Garbagnati. Dunque verranno acquisite le dichiarazioni egli studenti cremaschi rilasciate nell’immediatezza dei fatti. Anche il..

Leggi la notizia integrale su: Cremaoggi


Il post dal titolo: «Bus dirottato, i 50 bambini cremaschi non dovranno deporre in tribunale» è apparso sul quotidiano online Cremaoggi dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Crema.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie