“A pagare la crisi sono sempre e soltanto lavoratori e pensionati”

Favicon Tusciaweb

Viterbo - "Non possono essere sempre lavoratori e pensionati a pagare la crisi. Invece anche quest'anno a pagare la crisi sono sempre e soltanto loro". Bilancio di fine anno per Giancarlo Turchetti, segretario generale della Uil. Un anno durissimo, con un territorio, la Tuscia, che per Turchetti esce dal secondo anno di pandemia "devastato" dal punto di vista economico e occupazionale. "A ridare un minimo di respiro - commenta Turchetti - solo i provvedimenti in favore dell'edilizia. Ma se non si crea occupazione stabile, le assunzioni, una volta finiti i cantieri, rischiano di trasformarsi...

Leggi la notizia integrale su: Tusciaweb


Il post dal titolo: «“A pagare la crisi sono sempre e soltanto lavoratori e pensionati”» è apparso sul quotidiano online Tusciaweb dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Viterbo.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie