L’autosalone deve ancora aprire ma i Casamonica chiedono già il pizzo: due arresti

Favicon Roma Fanpage

"I lavori hanno danneggiato le nostre proprietà", questa la scusa per chiedere 10.000 euro a titolo di risarcimento e protezione a due imprenditori impegnati nell'apertura di un autosalone su via Tuscolana. La denuncia dei titolari ha portato all'arresto per estorsione aggravata dal metodo mafioso di due persone.Continua a leggere

Leggi la notizia integrale su: Roma Fanpage


Il post dal titolo: «L’autosalone deve ancora aprire ma i Casamonica chiedono già il pizzo: due arresti» è apparso sul quotidiano online Roma Fanpage dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Roma.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie