Caldo torrido, odori nauseabondi e rifiuti non raccolti: cittadini di Latina in rivolta

Favicon Latina Press

Da giorni i cittadini del capoluogo sono costretti a tenere porte e finestre delle loro abitazioni sbarrate a causa di odori nauseabondi dovuti ai cumuli di rifiuti che accerchiano i cassonetti stracolmi di molti quartieri, lido compreso. Sulla vicenda è intervenuto Gianluca Di Cocco, portavoce comunale di Fratelli d’Italia: “Cumuli di immondizia maleodorante abbandonati a...

Leggi la notizia integrale su: Latina Press


Il post dal titolo: «Caldo torrido, odori nauseabondi e rifiuti non raccolti: cittadini di Latina in rivolta» è apparso sul quotidiano online Latina Press dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Latina.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie