Cassino, Sotto processo per concussione: Sequestrato un appartamento a Salvati

Favicon ilmessaggero.it

I soldi della presunta maxi tangente da 250 mila euro, che sarebbe stata incassata da Antonio Salvati ex presidente dell’Unione dei Comuni Antica Terra di Lavoro ed ex sindaco di San Giovanni Incarico, nell’ambito della gestione dei progetti di accoglienza immigrati sarebbero stati utilizzati per l’acquisto di un appartamento a Roma.E’ quanto sostiene la Procura di Cassino, nella persona del...

Leggi la notizia integrale su: ilmessaggero.it


Il post dal titolo: « Cassino, Sotto processo per concussione: Sequestrato un appartamento a Salvati » è apparso sul quotidiano online ilmessaggero.it dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Frosinone.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie