Cassino, omicidio di Gabriel: la madre capace di intendere e di volere

Favicon ilmessaggero.it

Donatella di Bona, la madre del piccolo Gabriel Feroleto di appena 26 mesi assassinato lo scorso anno a Piedimonte San Germano, al momento del fatto era capace di intendere e di volere. È stata depositata nelle scorse ore l’attesa perizia psichiatrica disposta dal Gip del Tribunale di Cassino, il dottor Domenico Di Croce, nell’ambito del processo che si sta svolgendo con il rito abbreviato....

Leggi la notizia integrale su: ilmessaggero.it


Il post dal titolo: « Cassino, omicidio di Gabriel: la madre capace di intendere e di volere » è apparso sul quotidiano online ilmessaggero.it dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Frosinone.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie