Timbrava al Sincrotrone per il marito assente

Favicon Il Piccolo

Coppia sanzionata dall’ente di ricerca: doppia sospensione dal lavoro. Niente processo in Tribunale però: querela tardiva TRIESTE. È una truffa tutta in famiglia quella che si è consumata al Sincrotrone, finendo poi dritta dritta in Tribunale davanti a un giudice. Perché i “furbetti del cartellino”, stavolta, non sono soltanto semplici colleghi, ma pure marito e moglie.Ne sanno qualcosa al...

Leggi la notizia integrale su: Il Piccolo


Il post dal titolo: «Timbrava al Sincrotrone per il marito assente» è apparso sul quotidiano online Il Piccolo dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Trieste.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie