La badante bloccata a Trieste dalla pandemia: «Da un anno non posso tornare a casa, ai figli invio cibo e abiti»

Favicon Il Piccolo

I racconti delle donne straniere che tengono i contatti con le famiglie attraverso le telefonate e i pacchi spediti con un corriere moldavo TRIESTE «Ehi, ciao, come stai?». Camilla (nome di fantasia), badante moldava di 59 anni, parla in vivavoce al telefono, mantiene gli occhi scuri fissi sul display del cellulare. All’altro capo dello schermo, un uomo risponde al saluto agitando la mano, poco...

Leggi la notizia integrale su: Il Piccolo


Il post dal titolo: «La badante bloccata a Trieste dalla pandemia: «Da un anno non posso tornare a casa, ai figli invio cibo e abiti»» è apparso sul quotidiano online Il Piccolo dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Trieste.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie