Il leader ex tesserato Cisl e quei 300 iscritti vicini all’indipendentismo: la mappa della rivolta al porto di Trieste

Favicon Il Piccolo

Il Coordinamento è il gruppo numericamente più corposo ma le sigle tradizionali, assieme, contano 600 adesioni Un migliaio di iscritti a sei diversi sindacati e cinquecento cani sciolti fra i 1.500 dipendenti diretti e delle ditte esterne che fanno capo al porto. Il Coordinamento dei lavoratori portuali si è messo alla guida del movimento no Green pass nello scalo, diventando l’avanguardia...

Leggi la notizia integrale su: Il Piccolo


Il post dal titolo: «Il leader ex tesserato Cisl e quei 300 iscritti vicini all’indipendentismo: la mappa della rivolta al porto di Trieste» è apparso sul quotidiano online Il Piccolo dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Trieste.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie