Sylvia Plath: «Papaveri a luglio»

Favicon Chiamamicitta

Piccoli papaveri, piccole fiamme d’inferno, Non fate male? Guizzate qua e là. Non vi posso toccare. Metto le mani tra le fiamme. Ma non bruciano. E mi estenua il guardarvi così guizzanti, Rosso grinzoso e vivo, come la pelle di una bocca. Una bocca da poco insanguinata. Piccole maledette gonne! Ci sono fumi che non...

Leggi la notizia integrale su: Chiamamicitta


Il post dal titolo: «Sylvia Plath: «Papaveri a luglio»» è apparso sul quotidiano online Chiamamicitta dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Rimini.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie