Silvano Agosti: «Il testamento del poeta»

Favicon Chiamamicitta

Lascio i miei versi a chi li leggerà le mie carezze ai ladri e agli assassini le mie lacrime a ogni donna sola lascio i miei sogni a chi non trova pace il mio sguardo a chi crede di avere visto, e i miei sorrisi a una divinità in declino A te, figlio mio, lascio...

Leggi la notizia integrale su: Chiamamicitta


Il post dal titolo: «Silvano Agosti: «Il testamento del poeta»» è apparso sul quotidiano online Chiamamicitta dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Rimini.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie