Chiede aiuto via mail i carabinieri liberano una giovane segregata in famiglia

Favicon Gazzetta di Parma

E' riuscita a chiedere aiuto inviando una mail ai carabinieri: quest'ultimi, intervenuti, hanno liberato la giovane che, si spiega dall'Arma in una nota, sarebbe stata tenuta segregata in casa dalla famiglia per impedirle di frequentare il fidanzato a causa della diversa fede religiosa. Tutto è accaduto lo scorso fine settimana in provincia di Arezzo. Alla giovane, di origine straniera come il fidanzato, vent'anni circa, era stato tolto il cellulare e poteva uscire di rado e 'scortatà. Per inviare la mail avrebbe approfittato dell'uso del pc consentitole per la dad.

Leggi la notizia integrale su: Gazzetta di Parma


Il post dal titolo: «Chiede aiuto via mail i carabinieri liberano una giovane segregata in famiglia» è apparso sul quotidiano online Gazzetta di Parma dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Parma.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie