Maranello. La ricostruzione/ Prima le rose in regalo, poi lo sparo in testa «L’ho uccisa», ma la donna si salva

Favicon la Gazzetta di Modena

L’uomo si costituisce credendo di aver colpito a morte la compagna e madre delle sue figlie: la 33enne se la caverà «Ho ucciso la madre delle mie figlie»: Giuseppe Micillo deve aver pronunciato più o meno queste parole quando, intorno alle 9.30 di ieri mattina, si è presentato alla caserma dei carabinieri di Maranello. Ma fortunatamente la donna di 33 anni, compagna dell’uomo, non è morta....

Leggi la notizia integrale su: la Gazzetta di Modena


Il post dal titolo: «Maranello. La ricostruzione/ Prima le rose in regalo, poi lo sparo in testa «L’ho uccisa», ma la donna si salva» è apparso sul quotidiano online la Gazzetta di Modena dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Modena.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie