Carpi. «Gli antifascisti che cantarono Bella Ciao non erano armati: accusa infondata»

Favicon la Gazzetta di Modena

Venticinque militanti rischiano un nuovo processo. L’avvocato Gianelli: «Solo uno di loro aveva un moschettone in mano» CARPI. «Il reato di adunata sediziosa armata è stato riformulato perché soltanto uno fra tutti i miei assistiti aveva un moschettone portachiavi. È un reato che non è stato ipotizzato nemmeno per i manifestanti che hanno assaltato la Cgil, non per chi ha devastato ciò che lo...

Leggi la notizia integrale su: la Gazzetta di Modena


Il post dal titolo: «Carpi. «Gli antifascisti che cantarono Bella Ciao non erano armati: accusa infondata»» è apparso sul quotidiano online la Gazzetta di Modena dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Modena.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie