Vaccini. In Emilia-Romagna tutto procede secondo la tabella di marcia. I percorsi di recupero dei bambini non in regola vanno avanti, senza necessità di deroga. Nessuna criticità per la scadenza del 10 marzo, che in regione riguarda casi limitati. L’assessore Venturi: “Aver giocato d’anticipo ci ha favorito”

Favicon Ferrara Italia

Da ufficio stampa regione Emilia-Romagna Tutto sta funzionando come previsto, grazie all’organizzazione messa in campo già dall’approvazione, a novembre 2016, della legge regionale sull’obbligatorietà dei vaccini. Cosa devono fare i genitori che a inizio anno avevano presentato solo l’autodichiarazione Nessuna criticità, in Emilia-Romagna, sugli adempimenti vaccinali: tutto sta procedendo secondo la tabella di marcia prevista...

Leggi la notizia integrale su: Ferrara Italia


Il post dal titolo: «Vaccini. In Emilia-Romagna tutto procede secondo la tabella di marcia. I percorsi di recupero dei bambini non in regola vanno avanti, senza necessità di deroga. Nessuna criticità per la scadenza del 10 marzo, che in regione riguarda casi limitati. L’assessore Venturi: “Aver giocato d’anticipo ci ha favorito”» è apparso sul quotidiano online Ferrara Italia dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Ferrara.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie