Mafia nigeriana, restano in carcere i fermati a Bologna

Favicon Bologna - la Repubblica

L'organizzazione criminale colpita dall'inchiesta della poliziaSono comparsi davanti al gip del tribunale di Bologna per l'udienza di convalida Henry Osahon Obasogie e Omos Uwaifo Osagie, difesi rispettivamente dagli avvocati Simone Cantelli e Francesco Murru: i due uomini di origine nigeriana sono tra i 19 fermati nell'ambito condotta dalla squadra Mobile di Bologna che ha smantellato...

Leggi la notizia integrale su: Bologna - la Repubblica


Il post dal titolo: «Mafia nigeriana, restano in carcere i fermati a Bologna» è apparso sul quotidiano online Bologna - la Repubblica dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Bologna.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie