Si uccide gettandosi sotto il treno. I genitori: ‘Depresso perché non trovava lavoro’

Favicon Napoli Fanpage

Un giovane di 31 anni si è ucciso domenica mattina, lanciandosi sotto un treno. I genitori spiegano che il ragazzo, che viveva con loro, fosse depresso perché non trovava lavoro. Con sé non aveva né documenti né effetti personali, ed è stato identificato solo dopo 48 ore. Fondamentali le immagini delle telecamere di videosorveglianza della stazione.Continua a leggere

Leggi la notizia integrale su: Napoli Fanpage


Il post dal titolo: «Si uccide gettandosi sotto il treno. I genitori: ‘Depresso perché non trovava lavoro’» è apparso sul quotidiano online Napoli Fanpage dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Napoli.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie