Manager russo, concessi i domiciliari ma resta in cella a Napoli: manca il braccialetto elettronico

Favicon Il Mattino - Napoli

Ha ottenuto gli arresti domiciliari ma è ancora in carcere perché manca il braccialetto elettronico: l'ottava sezione della Corte di Appello di Napoli, nella serata di sabato scorso, si è pronunciata a favore dell'attenuazione della misura cautelare del carcere nei confronti del manager russo Aleksandr Korshunov che, però, da allora è ancora chiuso nel carcere napoletano di Poggioreale in...

Leggi la notizia integrale su: Il Mattino - Napoli


Il post dal titolo: « Manager russo, concessi i domiciliari ma resta in cella a Napoli: manca il braccialetto elettronico » è apparso sul quotidiano online Il Mattino - Napoli dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Napoli.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie