Reggio, la movida nelle mani dei clan

Favicon Gazzetta del Sud

Reggio Calabria Le mani della ’ndrangheta sulla movida di Reggio. Le nuove leve della cosca Condello di Archi, e degli “Stillittano” di Vito, gestivano la sicurezza dei locali notturni con metodi e mentalità mafiosa. Botte, aggressioni ed intimidazioni: decidevano loro, mafiosi camuffati da buttafuo

Leggi la notizia integrale su: Gazzetta del Sud


Il post dal titolo: «Reggio, la movida nelle mani dei clan » è apparso sul quotidiano online Gazzetta del Sud dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Reggio Calabria.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie