I Solisti Aquilani e Pietro Borgonovo tra Corelli, Stravinskij e una “prima” di Carlo Galante

Favicon Metropolitan Web

L’Aquila. Passato e presente in un intreccio sonoro caleidoscopico, affidato alla bacchetta di Pietro Borgonovo e a I Solisti Aquilani per il primo concerto del 2020 di “Musica per la città”. In programma due brani di Corelli, il Concerto in fa maggiore op. 6 n. 6 e il Concerto in do maggiore op.6 n. 10; il Concerto in re per archidi Stravinskij e in prima assolutaAcquetinte” per archi di Carlo Galante che dell’opera offre una suggestiva chiave di lettura. “Frequentemente le acquetinte, così come le complementari acqueforti, hanno un’ispirazione gnomica: cercano d’illustrare,...

Leggi la notizia integrale su: Metropolitan Web


Il post dal titolo: «I Solisti Aquilani e Pietro Borgonovo tra Corelli, Stravinskij e una “prima” di Carlo Galante» è apparso sul quotidiano online Metropolitan Web dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a Abruzzo.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie