Ventotto anni dal terribile boato dove persero la vita Falcone, la moglie Francesca e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro

Favicon Terre marsicane

Sarà un 23 maggio diverso, senza cortei e navi della legalità, senza il convegno nell’aula bunker dell’Ucciardone. Non ci saranno le piazze piene di studenti ma le persone affacciate dai balconi di casa a cantare tutti insieme l’inno italiano. E, poi, tanti lenzuoli bianchi a sventolare sulle strade vuote, come avvenne pochi giorni dopo la...

Leggi la notizia integrale su: Terre marsicane


Il post dal titolo: «Ventotto anni dal terribile boato dove persero la vita Falcone, la moglie Francesca e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro» è apparso sul quotidiano online Terre marsicane dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell'area geografica relativa a L'Aquila.



Approfondisci questo argomento con le altre notizie